Guadagnare con lo swing trading sfruttando le bull trap

Oggi andiamo ad analizzare un case study che ci mostra come è possibile sfruttare i trend emergenti del mercato, a seguito della comparsa di segnali tecnici statisticamente affidabili. Il tema di oggi è quella che spesso viene chiamata come “trappola degli specialisti”, anche se nota tra i trader come bull trap (letteralmente “trappola per tori”, ovvero per i compratori). In pratica i buyers vengono ingannati sulla direzione del trend e a un certo punto scatta una brusca inversione, che fa crollare i prezzi nel giro di poco tempo. Il pattern può concretizzarsi su qualsiasi time frame, ma oggi andiamo a studiare un caso relativo al daily chart sul tasso di cambio NZD/USD.

Il grafico giornaliero del Kiwi, mostrato in alto, evidenzia la formazione di una bull trap sui massimi del trend con breakout ribassista esplosivo. Dopo il sell-off si forma uno stretto ledge, ovvero una fase di consolidamento. A un certo punto appare una pin candle su un livello chiave del prezzo (già supporto e resistenza nelle settimane precedenti), accompagnata da un falso breakout di una inside day. La “coda” della pin candle ha il suo top proprio sul key level. E’ il segnale short per sfruttare la bull trap: nei giorni successivi avviene un violento sell-off, che spinge il Kiwi su valori minimi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...